“Isola Felice”, manette dall’Abruzzo alla Sicilia

elicottero

Fonte http://www.abruzzoindependent.it/

CONTRO LA ‘NDRANGHETA SBARCATA IN ABRUZZO: 25 ARRESTI

Il clan Ferrazzo di Mesoraca (KR) operava nel traffico di armi, droga, estorsioni, riciclaggio ed usura. Coinvolte 149 persone ingaggiate dalla malavita

A vario titolo risultano indagate 149 persone e si sta procedendo anche al sequestro di beni immobili ed attività commerciali, nonchè a perquisizioni in Abruzzo, Molise, Calabria, Sicilia, Lazio e Marche.

Il procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo Franco Roberti renderà maggiori dettagli dell’operazione “Isola Felice” durante la conferenza stampa delle ore 12 al Palazzo di Giustizia dell’Aquila…Leggi tutto

http://www.rete8.it/ 

Così il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti, parlando dei dettagli dell’operazione ‘Isola felice’. “È dunque anche in riferimento alla ricostruzione dei territori colpiti dal terremoto del 24 agosto – ha sottolineato – bisogna monitorare queste società per evitare che si infiltrino”. Roberti ha ricordato che “esiste un modello L’Aquila anche in questo, un modello Crasi (Centro ricerca e analisi per lo sviluppo investigativo, ndr). Lo presentammo alcuni mesi fa qui con l’allora procuratore Fausto Cardella”. “Incrociando i dati raccolti dalle varie fonti della ricostruzione – ha ricordato il magistrato – il Crasi consente di verificare possibili collegamenti tra soggetti criminali che aspirano a entrare nella ricostruzione e le infiltrazioni”. Leggi tutto

“Isola Felice”, manette dall’Abruzzo alla Siciliaultima modifica: 2016-09-02T11:30:26+00:00da aldo251246
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Boss & professionisti, RASSEGNA STAMPA, ultimissime. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento