Gratteri: “logge deviate, boss e circuiti massonici”

Gratteri libro stralcio

Stralcio dal libro “Padrini e padroni” di Nicola Gratteri e Antonio Nicasio

 

 

 

 

 

 

Audizione del Procuratore Gratteri presso la Commissione Parlamentare Antimafia sui rapporti fra massoneria deviata e ‘ndrangheta

inquietante la presenza di alcuni magistrati iscritti in logge dove vi erano anche esponenti di ‘ndrangheta

http://www.lavocecosentina.it Giovedì, 23 Febbraio 2017

“Non posso dire – ha sostenuto Gratteri – e non dirò di un rapporto tra massoneria e ‘ndrangheta perché buona parte della massoneria è estranea a questo rapporto. Posso dire di logge deviate che aprono le porte ai boss e di circuiti massonici attraverso i quali, come testimoniano molte nostre indagini, il crimine organizzato condiziona scelte politiche e linee amministrative, regola rapporti con imprese, enti, istituzioni, banche e anche con la stessa magistratura perché l’impunità passa, oggi come ieri, attraverso il potere di evitare inchieste scomode e aggiustare processi”.

Infine è stato sottolineato anche come sia inquietante la presenza di alcuni magistrati iscritti in logge dove vi erano anche esponenti di ‘ndrangheta ed in questo caso Gratteri ha sottolineato come sia inopportuno che chi rivesta il ruolo di magistrato possa essere iscritto alla massoneriaLeggi tutto

Gratteri: “logge deviate, boss e circuiti massonici”ultima modifica: 2017-02-28T12:01:05+00:00da aldo251246
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in articoli,giustizia, Attualità, Comuni & mafia, GIUSTIZIA, Mafia, RASSEGNA STAMPA, ultimissime. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento