Sicilia, Pg “irregolare rendiconto 2016”

download

Rassegna stampa

Pino Zingale, Procuratore Generale della Corte dei Conti Regione Sicilia, oggi ha chiesto ai giudici contabili “di non approvare il rendiconto generale per il 2016 della Regione siciliana perché presenterebbe delle irregolarità” (fonte http://www.ilmessaggero.it/30 giugno 2017). Richiesta che per la sua gravità non era mai stata espressa in precedenza.

Il Pg, inoltre, in sede di parifica del rendiconto, ha contestato la mancata istituzione dei tre fondi che avrebbero dovuto garantire la copertura del “ rischio spese legali”, “di potenziali passività legate alle operazioni finanziarie fatte su prodotti derivati” e di “eventuali perdite degli organismi pubblici controllati dalla Regione” (fonte http://www.ilmessaggero.it/30 giugno 2017).

Corte conti, in aumento spesa Regione, Ai raggi x rendiconto generale del 2016 http://www.ansa.it/sicilia/ 30 giugno 2017

Dunque il giudizio sul rendiconto 2016 è stato rinviato al prossimo 19 luglio, con ulteriore termine di scdenz del 10 luglio, giorno entro cui la Regione dovrà rispondere alla “richiesta di chiarimenti” (fonte http://gds.it/2017/06/30).

Sicilia, Pg “irregolare rendiconto 2016”ultima modifica: 2017-06-30T19:52:55+00:00da aldo251246
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in ARTICOLI, POLITICA, RASSEGNA STAMPA, ultimissime. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Sicilia, Pg “irregolare rendiconto 2016”

  1. PALERMO. Le sezioni riunite di controllo della Corte dei Conti hanno parificato, cioè giudicato conforme, il rendiconto della Regione Sicilia per il 2016, rilevando come unica anomalia il fondo per la partecipate, in particolare relativamente ai debiti dell’Azienda siciliana trasporti (Ast).http://gds.it/2017/07/19/

  2. Regione, ancora dubbi della procura della Corte dei conti sul bilancio 2016: “E’ irregolare”. Parifica a rischio
    Le sezioni riunite sono adesso in camera di consiglio.

    http://palermo.repubblica.it/politica/2017/07/19/

    “il contratto Nomura presenta una perdita per 86 milioni , il contratto con Bnl per 82 milioni, il contratto unicredit perde 36 milioni. Insomma il fondo dovrebbe essere di 200 milioni. Sul fondo perdite società partecipate il fondo è parzialmente congruo , ma sui contenziosi non sono state fatte analisi per un calcolo adeguato, e il fondo appare insufficiente considerando che una sola causa pendente vale 100 milioni di euro e i contenziosi dell’ufficio legale sono 6.500 dei quali 3.000 direttamente della Regione il resto degli enti controllati. Irregolare è anche il fondo sui residui passivi. La somma totale di 2 miliardi di residui passivi non è quantificata con chiarezza” LEGGI TUTTO

Lascia un commento