Ragusa. Scicli, verifiche Dda su sospette infiltrazioni mafiose

2808224815.jpg

Scicli, verifiche sugli atti di tre amministrazioni

I carabinieri su disposizione della dda hanno completato l’acquisizione dei faldoni dal 2007 in poi

http://www.gds.it

07/09/2013

di PINELLA DRAGO

SCICLI. Da ieri la stanza, al primo piano del palazzo municipale, messa a disposizione dal segretario generale Francesca Sinatra, è stata liberata dai faldoni che componevano l’enorme carteggio richiesto al Comune di Scicli dai giudici della Procura Distrettuale antimafia di Catania.

L’avvio delle indagini. Se il procedimento penale dal quale la Procura Distrettuale antimafia di Catania ha fatto partire l’indagine risale al 2007 è chiaro che, nella vicenda, siano coinvolte ben tre Amministrazioni.

L’interrogativo è se realmente esiste a Scicli una “consorteria” allargata fra uomini della malavita, della politica e delle istituzioni. Dagli interrogatori, sui quali è calato il massimo riserbo, si potrà capire se la delinquenza locale abbia esercitato pressioni sull’attività amministrativa dell’ente e nelle ultime campagna elettorali. Vai all’articolo

Ragusa. Scicli, verifiche Dda su sospette infiltrazioni mafioseultima modifica: 2013-09-11T19:17:00+02:00da aldo251246
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in ARTICOLI, GIUSTIZIA, POLITICA, ultimissime e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento