Pompei. Finmeccanica: “Per portare il passato nel futuro attraverso la tecnologia”

013332-Telespazio_Galileo

Finmeccanica rappresenta la volontà del Gruppo di dare voce e rilievo al recupero di beni culturali con l’alta tecnologia

http://www.primapress.it

03 aprile 2014

(PRIMAPRESS) ROMA – Dal mese di settembre prossimo il sito archeologico di Pompei sarà più sicuro: merito di un accordo-convenzione siglato questa mattina tra Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e Finmeccanica per la donazione da parte del Gruppo di tecnologie e servizi innovativi per il monitoraggio e la tutela del sito archeologico di Pompei. Attraverso le società Selex ES e Telespazio, Finmeccanica offre gratuitamente la propria esperienza tecnologica in aiuto ai soggetti preposti alla tutela e valorizzazione di uno dei siti archeologici più delicati e famosi del mondo. L’impegno di Finmeccanica rappresenta la volontà del Gruppo di dare voce e rilievo al recupero di beni culturali di grande interesse e sottolinea al tempo stesso la continuità con la sua attuale missione nell’alta tecnologia.

 “La convenzione – ha affermato il presidente di Finmeccanica, Gianni de Gennaro – prendera’ il via da domani e l’importo complessivo che stanzieremo per questa operazione e’ inferiore a 2 milioni di euro”. L’accordo ha visto il coinvolgimento attivo, oltre che di Selex ES e Telespazio, di tutte le realtà istituzionali interessate (MiBACT, Grande Progetto Pompei, Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Pompei, Ercolano e Stabia, Direzione Generale per le Antichità) in un confronto aperto di idee nell’ambito di un processo di collaborazione produttivo. Una donazione che in soldoni vale per tre anni circa due milioni di euro e tutte le tecnologie utilizzate resteranno anche dopo a Pompei.

«La convenzione che sottoscriviamo – ha spiegato il Ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini – si aggiunge a quella già esistente da parecchi anni con la fondazione Packard per il sito di Ercolano. Occorre superare il dibattito tardo e ideologico sul rapporto tra privati e patrimonio culturale.  Leggi tutto

http://www.primapress.it/

Pompei. Finmeccanica: “Per portare il passato nel futuro attraverso la tecnologia”ultima modifica: 2014-04-03T19:30:08+02:00da aldo251246
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Archivi, ARTICOLI, comunicati, cultura, tecnologia, ultimissime e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento