Sicilia Corte dei Conti “un’Italia a due velocità”

imgres1

I Cittadini denunciano. Ora le Istituzioni rispondono. 

In Sicilia così. Disoccupazione e fondi Ue spesi male

Aloisio parla di “un’Italia a due velocità, con la Sicilia ancora in recessione economica, un elevato indice di disoccupazione e un tasso d’inoccupati ancora più alto.

http://gds.it/ 5 marzo 2016

Il procuratore punta il dito anche contro “la mancanza di scelte politiche risolutive, o almeno adeguate, per attrarre sviluppo”. E spiega come “appare incredibile che non si riesca a utilizzare come primo fattore di crescita economica il turismo, tenuto conto dell’ineguagliabile patrimonio paesaggistico e monumentale, nonché delle vocazioni culturali della nostra terra, che non sono supportate da un piano turistico adeguato e sono penalizzate dalla mancata cura delle infrastrutture e dei servizi”.

Critiche anche agli incassi dei musei, in crescita ma ancora inferiori a quelli di altri siti più rinomati come Pompei, e alla spesa dei fondi comunitari: “Si è evidenziata una gestione fallimentare dei fondi assegnati per la promozione e la conservazione del patrimonio culturale, che in alcuni casi ha registrato una spesa pari a solo lo 0,65% delle somme stanziate”. E ancora, in materia di edilizia, si evidenzia “il primato negativo siciliano nella classifica dell’inefficienza” con un miliardo e mezzo di fondi a rischio per opere, per poi passare in rassegna criticità nel settore dei rifiuti e dell’abusivimo edilizio.

E tutto ciò ha portato nel 2015 alla citazione di 361 amministratori e burocrati per un importo di 39 milioni di euro, mentre cresce la consapevolezza dei cittadini: lo scorso anno sono stati presentati 790 esposti di associazioni e privati non coperti da anonimato, “chiara manifestazione di un’esigenza di legalità e giustizia sociale”. Leggi tutto

Sicilia Corte dei Conti “un’Italia a due velocità”ultima modifica: 2016-03-05T12:34:07+01:00da aldo251246
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in "Amministrazioni allegre", ARTICOLI, Corte dei Conti, RASSEGNA STAMPA, ultimissime. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Sicilia Corte dei Conti “un’Italia a due velocità”

  1. PALERMO- Una sezione del tribunale sotto inchiesta e 31 istruttorie aperte a carico di amministratori giudiziari.
    Dopo la magistratura ordinaria anche la Corte dei Conti sta indagando sul “grande affare” della gestione dei beni sequestrati e confiscati alla mafia. Leggi tutto http://livesicilia.it/2016/03/05/

  2. Le condanne, ha avvertito il procuratore regionale Giuseppe Aloisio, “non sono virtuali”.
    Il 63 per cento delle sentenze sono state eseguite. La relazione. FONTE http://livesicilia.it/ 5 marzo 2016

Lascia un commento