In manette imprenditore “antipizzo”

3716306591

Mafia favoriva imprenditore antiracket

Fonte http://www.ansa.it 30 marzo 2016

PALERMO. Ad Artale, che fa parte dell’associazione antiracket e antiusura di Alcamo, di fatto la mafia avrebbe garantito una posizione di forza all’interno del mercato. Con pressioni ed intimidazioni, i committenti di lavori privati o le ditte appaltatrici venivano costretti a rifornirsi di cemento dall’imprenditore, che si è aggiudicato tutte le maggiori forniture.Leggi tutto

Mafia: Blitz a Castellammare, 5 arresti http://www.ansa.it/sicilia/

In manette imprenditore “antipizzo”ultima modifica: 2016-03-30T14:14:12+02:00da aldo251246
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Antiracket "double face", Archivi, RASSEGNA STAMPA, ultimissime. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento