Baldassare Bonura, “delibera di Giunta viziata”

copy-Folder-HSB-e1450786432403.jpg

Fonte http://arig.myblog.it/ Associazione Rimedi Ingiustizie Giudiziarie

Baldassare Bonura

Via XXXXXXXXX, XXX

XXXXX Palermo

Pec: XXXXXXXXXXXX

Al Segretario del Comune di Ustica

Responsabile Corruzione-Prevenzione e Trasparenza della P.A.

Dr Ernesto Amaducci

Sede Municipale

90010 Ustica (PA)

Pec: segretario@pec.comune.ustica.pa.it

 Oggetto: Richiesta di accertamento sulla legittimità e validità della Delibera di Giunta del Comune di Ustica n. 15 del 21.03.2016, avente ad oggetto un incarico legale, che risulta priva di firma del Segretario Comunale (peraltro assente il giorno della convocazione della Giunta); priva di indicazione di impegno di spesa; priva di allegati all’atto della pubblicazione sull’Albo Pretorio on line.

Con la presente, il sottoscritto Baldassare Bonura chiede a Codesto Organo di controllo di accertare la legittimità, la trasparenza e la validità della Delibera di Giunta n. 15 del 21.03.2016, con la quale il Sindaco del Comune di Ustica, il Dr. Licciardi Attilio, ha conferito incarico di assistenza legale all’avv.to Machì Elvira del Foro di Palermo per l’udienza di Appello contro la sentenza n. 2952/2015 depositata dal Tribunale di Palermo II Sez. Civile il giorno 05/05/2015.

Si evidenziano le seguenti irregolarità:

–          La Giunta in data 21.03.2015 si è riunita senza il Segretario Comunale Avv. Amaducci Ernesto, Responsabile della Corruzione Prevenzione e Trasparenza, pur essendo stato già nominato con Determina sindacale n. 5 del 14.03.2016 che gli ha conferito incarico di “Segretario a scavalco”, a seguito di Decreto Prefettizio n. 219/2016 a partire dalla data di nomina sino al 30 aprile 2016. La Delibera di Giunta n.15 risulta invece  firmata dall’Assessore più giovane Licciardi Tania “f.f. di Segretario”.

         Il parere di regolarità tecnica della Delibera di Giunta n.15 risulta firmato con data illeggibile relativamente al giorno: forse il 27 (?)/03/2016; in questo caso la data è però successiva sia alla Delibera Di Giunta n. 15 del 21.03.2016 sia alla pubblicazione della stessa sull’Albo Pretorio on line in data 22.03.2016 al n.ro 197/2016; tra l’altro il giorno 27.03.2016 risultava essere la Domenica di Pasqua.

–          La votazione si è svolta “con voto segreto” (presenti 3 Assessori su 5 di cui uno è lo stesso Sindaco e Presidente): non è indicato il verbale di scrutinio segreto né la proclamazione che di regola spetta al “Segretario”.

–          Non sono state allegate all’atto della pubblicazione on line della Delibera n.15 “le note dell’avv. Machì assunte al Protocollo Generale del Comune in data 22/02/2016 Prot. N.ri 792 e 794”.

–          Manca lo schema di pubblico incarico legale con relativo “progetto di parcella” con note di impegno spese da inserire in bilancio.

I vizi di legittimità su indicati sono in palese contrasto sia con la trasparenza sia con quanto previsto per il ruolo del Segretario comunale, che nel caso di assenza/impedimento deve essere sostituito secondo legge.

Si chiede pertanto di annullare la Delibera di Giunta n. 15 del 21.06.2016* e con essa l’esecutività degli atti ad essa conseguiti.

Seguono allegati.

Palermo lì 07/04/2016

                                                                                  Baldassare Bonura

(*errata corrige Leggasi 21.03.2016 come da copia delibera allegata)

Baldassare Bonura, “delibera di Giunta viziata”ultima modifica: 2016-04-08T12:11:53+02:00da aldo251246
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in ultimissime. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento