“Italia in autoreggente”

Italia in autoreggente, forse un po’ smagliata, ma pronta al richiamo della seduzione, dei ritornelli e delle battute da cabaret. Italiani, popolo di poeti, santi, navigatori e… giullari miliardari.

A conti elettorali chiusi, alla maggioranza degli italiani l’Italia piace così. C’eravamo chiesti che Paese volessero gli elettori, ebbene bisogna prenderne atto: sullo stornello popolare del “se pò fà” ha vinto il più biblico “rialzati”, che poi accanto ci fosse chi inneggiasse a fucili pronti a sparare poco importa, la maggioranza degli italiani medi non vive certo di metafore o di iperboli, basta un posto un po’ precario, una comparsata nel pubblico televisivo per tirare sino a fine mese e poi, non si sa mai, magari trovi pure un ricco signore o, per par condicio, una donna sugli anta e benestante che ti sposa, alla faccia dei Pacs.


Immagine tratta da Asterix di R.Goscinny e A. Uderzo

Verrebbe da parafrasare la celebre frase del fumetto di Asterix riscrivendola più o meno così “Sono Pazzi Questi Italiani!”, che si ritroveranno senatori condannati in primo grado per reati di mafia al posto di uomini politici “colpevoli” di essere comunisti. E, scendendo giù verso Scilla e Cariddi , la storiella si ripete con i siciliani che continuano a mangiare cannoli rischiando crisi glicemiche in attesa di salire sul ponte.

Evidentemente gli italiani pur di rialzarsi hanno preferito ridere per non piangere, se questa è l’Italia che vogliono si alzi il sipario “Ciak si gira”.

li.pe.
Tratto dal post del 15.04.2008 su www.la-tua-voce.it

“Italia in autoreggente”ultima modifica: 2008-04-15T20:45:00+02:00da aldo251246
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in ARTICOLI, cultura, opinioni, satira e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento