Sicilia “gelata sui conti”

soldi lucchetto

 

 

 

 

CONGELATI 19 MILIONI PER I COMUNI

Rassegna stampa

Crocetta a Roma incontra i vertici del PD

Faraone: Senza riforme niente aiuti”

http://gds.it/ 23 novembre 2015

PALERMO. C’è anche il personale a tempo determinato impegnato in attività di protezione civile, ambientale e del territorio, delle acque e dei rifiuti nel calderone della spesa bloccata dal governo Crocetta, su indicazione dell’assessore all’Economia Alessandro Baccei. In totale i capitoli bloccati sono 159, per un totale di 51,2 milioni di euro “congelati” perché la Regione ha incamerato minori entrate rispetto a quelle previste. Per la proroga dei contrattisti, pari a un milione mezzo, è stata bloccata l’intera disponibilità. La cifra più consistente riguarda i comuni: ben 18,8 milioni destinati al ripianamento dei debiti relativi al servizio di gestione integrata dei rifiuti…

Congelata l’intera disponibilità, pari a 747.817,20 euro, per le spese di funzionamento delle Soprintendenze per i beni culturali e ambientali

E ancora: bloccati 228.035 euro alle Università di Palermo, Catania e Messina

Congelati anche fondi per le missioni di alcuni assessori, di componenti di uffici di gabinetto e di personale della Regione...Leggi tutto

Crocetta 4ter, terza sfiducia. “ Dimettiamoci

Sicilia “gelata sui conti”ultima modifica: 2015-11-23T21:04:12+01:00da aldo251246
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in "Amministrazioni allegre", Archivi, I Nostri Politici, POLITICA, RASSEGNA STAMPA, ultimissime. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Sicilia “gelata sui conti”

  1. Bilancio regionale, la Corte dei conti convoca l’assessore Baccei e il ragioniere generale
    Il titolare dell’Economia assicura: “Conti sotto controllo”. Crocetta in pressing su Roma per ottenere fondi
    http://palermo.repubblica.it 02 dicembre 2015

    Il bilancio regionale finisce sotto la lente d’ingrandimento dei giudici contabili che stamani hanno ascoltato l’assessore all’Ecnomia Alessandro Baccei e il ragioniere generale della Regione Salvatore Sammartano sui nodi ancora aperti. L’adunanza di fronte alla sezione di controllo della Corte dei conti, guidata dal presidente Maurizio Graffeo, ha chiesto chiarimenti sul documento in approvazione.

    L’obiettivo è ottenere fondi che possano coprire almeno in parte il buco di oltre un milardo che manca all’appello per chiudere in equilibrio.
    Fonte

Lascia un commento