Giustizia, il Pd candida Fiandaca. Fine di un tabù lungo vent’anni

images

 «Alla fine ho deciso perché vorrei anche dire basta all’antimafia gridata» dice il professore, tra i più stimati penalisti italiani e di mai rinnegata cultura di sinistra

http://www.unita.it

15 aprile 2014

Di Claudia Fusani

È molto più di una candidatura. È la fine di un tabù lungo vent’anni, quello per cui il centrosinistra non poteva criticare certe scelte della magistratura, pena essere immediatamente assimilati con le tesi della destra e del berlusconismo. Un tabù che purtroppo ha pesato tantissimo nei rapporti tra politica e magistratura e in parte responsabile di certi innegabili ritardi nella riforma della giustizia. La candidatura del professor Giovanni Fiandaca, uno dei massimi esperti in Italia di diritto penale, nella circoscrizione Isole alle Europee nelle liste del Pd ha un significato che va molto al di là del prestigio e del peso del nome. Leggi tutto

Fiandaca: “Basta con il dogma dell’intoccabilità dei magistrati”

Fiandaca: “Basta con il dogma dell’intoccabilità dei magistrati”

http://www.repubblica.it

16 aprile 2014

“La sinistra, per 20 anni, ha coltivato l’idea dell’intoccabilità dei magistrati. Da intellettuale non posso che criticare con forza questo appiattimento fideistico e dogmatico. In uno Stato moderno i comportamenti, le scelte, persino le sentenze dei magistrati debbono essere sottoposti al controllo della pubblica opinione”. Leggi tutto

Giustizia, il Pd candida Fiandaca. Fine di un tabù lungo vent’anniultima modifica: 2014-04-18T01:34:49+02:00da aldo251246
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in cultura, GIUSTIZIA, Interviste, POLITICA, ultimissime e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento