Punta Perotti, Italia condannata, violata proprietà privata

3716306591

“Assolti e Confiscati”. Un libro da leggere, per capire e meditare! radiomadeinitaly.it

Caso Punta Perotti – Bari

Strasburgo, 28 giugno – “Giovedì la Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo ha condannato l’Italia per aver confiscato diversi siti di costruzione senza condanna penale ai responsabili, tra cui il sito di Punta Perotti Puglia.” http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/

Gli altri siti erano Golfo Aranci vicino ad Olbia, in Sardegna, e due siti nei pressi di Reggio calabria, Testa di Cane e Fiumarella di Pellaro.

La CEDU ha affermato che le autorità italiane hanno violato il diritto al rispetto della proprietà privata”.

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/

Rassegna stampa

“Assolti e confiscati “- una storia di ingiustizia che si ripete Pubblicato il 6 giugno 2013 https://arig.myblog.it/2013/06/06/

Nessun imprenditore ha mai costruito senza autorizzazioni legittime e legali ma ad un magistrato non costa troppa fatica trovare la pagliuzza nell’occhio ed imbastire un processo come questo che si è concluso dopo quindici anni con la condanna del Governo italiano https://arig.myblog.it/2013/06/06/

Punta Perotti, Italia condannata, violata proprietà privataultima modifica: 2018-06-28T14:04:53+02:00da aldo251246
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in "In che mani è la Giustizia?!!", articoli,giustizia, Caso giudiziario e documenti, inchieste, Leggiamo & pubblichiamo, RASSEGNA STAMPA, ultimissime. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento