Palermo. Commissari ad acta in 62 Comuni, manca il consuntivo 2017

Regione Siciliana

Sede Uffici della Regione Siciliana 

Il Comune di Palermo è in ritardo sul bilancio consuntivo 2017 e la Regione ha inviato il commissario ad acta.

A stabilirlo è stata Bernardette Grasso assessore regionale alle Autonomie locali che ha fatto partire ben 62 commissariamenti su 82. https://www.ilsicilia.it/ 30 luglio 2018
Il commissario prenderà il posto degli organismi comunali che non hanno provveduto ad approvare il consuntivo entro il 30 aprile così per come era previsto.
Gli altri comuni coinvolti https://www.ilsicilia.it/ 30 luglio 2018
“Si conferma l’incapacità gestionale e programmatoria del comune di Palermo per cui a seguito della nota di alcune settimane fa inviata dalla Regione siciliana, oggi si arriva al commissariamento, così come da me preannunciato in consiglio”, afferma Fabrizio Ferrandelli, all’opposizione a Palazzo delle Aquile, a commento dell’invio di un commissario per il ritardo sul bilancio consuntivo 2017. “
La replica di Leoluca Orlando- Laconica la replica dell’Amministrazione comunale che motiva il ritardo che ha determinato lo sforamento dei tempi con la necessità di approvare un bilancio consuntivo ben fatto e a prova di “Corte dei conti”. Leggi tutto https://www.ilsicilia.it/ 30 luglio 2018

La giunta approva il rendiconto 2017. Recuperati 8 milioni di crediti. Dodici consiglieri chiedono l’addio: “Sia un atto di responsabilità” http://palermo.repubblica.it/politica/2018/08/03

Palermo. Commissari ad acta in 62 Comuni, manca il consuntivo 2017ultima modifica: 2018-07-30T20:28:17+02:00da aldo251246
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in POLITICA, RASSEGNA STAMPA, riceviamo e pubblichiamo, ultimissime. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Palermo. Commissari ad acta in 62 Comuni, manca il consuntivo 2017

  1. Il Movimento 5 stelle: “Orlando ha mentito al consiglio comunale, si dimetta”.
    Consuntivo, nuovi guai sui conti “Disallineamenti anche su Rap”
    DI ROBERTO IMMESI livesicilia.it 2 agosto 2018
    Da qui la richiesta di dimissioni, ma soprattutto di un intervento della Corte dei Conti: ”Orlando ha mentito alla città – continuano i consiglieri pentastellati – Il 30 aprile scorso ha detto in Aula che i disallineamenti erano frutto del passato e che non si sarebbero più verificati. Oggi il consuntivo dimostra che non è così”.
    Leggi tutto

Lascia un commento