Concessioni edilizie truccate, 3 arresti al Comune di Siracusa

images?q=tbn:ANd9GcRQzzDVF_koEdLhNtb9IwoJeyY4Rqz0YRm4QoUlCoHVUU6MTUArZg

Gli atti a cui originalmente si riferiva il numero venivano distrutti. Sanatorie regolarmente rilasciate, per inserire nello stesso fascicolo altri immobili che non erano passati per i controlli necessari

 

TANGENTI: FALSI ATTI PER SANATORIA, 4 ARRESTI A SIRACUSA

Luigi Palamara

http://www.mnews.it

 

Siracusa, 17 ottobre 2011Un funzionario del Comune di Siracusa e tre professionisti sono stati arrestati con l’accusa di aver falsificato atti per fare ottenere la sanatoria edilizia a proprietari di immobili che aggiravano così il normale percorso amministrativo. Altre dieci persone sono indagate a piede libero e tra di loro un altro dipendente comunale per il quale la procura aveva chiesto una misura inderdittiva che il gip non ha concesso. 

Gli arrestati sono Isidoro Ferrini, 57 anni, funzionario istruttore dell’ufficio tecnico comunale, Giuseppe Genovese, 51 anni, Alessandro Patricola, 31 anni e Massimo Sipala, 47 anni.

A quest’ultimo sono stati concessi gli arresti domiciliari. I reati contestati nell’ordinanza di custodia emessa dal gip Giuseppe Panebianco sono: corruzione, falso materiale in atto pubblico e distruzione di documenti pubblici. Secondo le indagini, svolte dalla polizia municipale e coordinate dal procuratore Ugo Rossi e dal sostituto Antonio Nicastro, i quattro avrebbero contraffatto documenti in modo da utilizzare lo stesso numero di protocollo per diverse pratiche di condono edilizio. Gli atti a cui originalmente si riferiva il numero venivano distrutti.

Telecamere piazzate dagli investigatori hanno ripreso gli indagati mentre si sbarazzavano di sanatorie regolarmente rilasciate, per inserire nello stesso fascicolo altri immobili che non erano passati per i controlli necessari.

LEGGI TUTTO

http://www.mnews.it/2011/10/17/tangenti-4-arresti-a-siracusa/

Concessioni edilizie truccate, 3 arresti al Comune di Siracusaultima modifica: 2011-10-17T14:17:00+02:00da aldo251246
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in GIUSTIZIA, ultimissime e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento