Mafia: fuga notizie, Pm Gozzo a giudizio

imgres

Violazione segreto istruttorio per intercettazioni Riina

Redazione ANSA PALERMO 03 luglio 2014

Il Gip di Catania Oscar Biondi ha rinviato a giudizio il procuratore aggiunto di Caltanissetta Nico Gozzo per violazione di segreto d’ufficio nell’ambito dell’inchiesta aperta dopo la pubblicazione sul Fatto Quotidiano del contenuto di alcune intercettazioni in carcere tra il capomafia Totò Riina e i familiari. Gozzo, che coordina le nuove indagini della Dda di Caltanissetta sulle stragi del ’92, secondo l’accusa avrebbe fatto trapelare notizie su colloqui in carcere tra Riina e il figlio. Leggi tutto

Fuga di notizie sulle intercettazioni a Riina, pm Gozzo a giudizio
Giornale di Sicilia.it 03/07/2014
PALERMO. Il Gip di Catania Oscar Biondi ha rinviato a giudizio il procuratore aggiunto di Caltanissetta Domenico Gozzo per violazione di segreto d’ufficio nell’ambito dell’inchiesta aperta dopo la pubblicazione del contenuto di alcune intercettazioni in carcere tra il capomafia Totò Riina e i familiari. La prima udienza del processo si terrà ad ottobre davanti al Tribunale di Catania
Il procuratore aggiunto Carmelo Zuccaro, a cui è stata delegata l’inchiesta del capo dell’ufficio Giovanni Salvi, ha fatto eseguire da carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Catania perquisizioni a casa di una cronista del Fatto Quotidiano durante la quale sarebbero stati trovati file in cui si faceva riferimento a suoi contatti col procuratore aggiunto di Caltanissetta, Domenico Gozzo. Leggi tutto

Mafia: fuga notizie, Pm Gozzo a giudizioultima modifica: 2014-07-03T19:15:27+02:00da aldo251246
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in "In che mani è la Giustizia?!!", Archivi, ARTICOLI, GIUSTIZIA, ultimissime e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento