Saguto, trasferita anche l’amica Prefetto

Il Prefetto Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa e la moglie Emanuela Setti Carraro
(fonte Internet)

Il Prefetto Francesca Cannizzo, su decisione del Consiglio dei Ministri, “è stata destinata ad altro incarico”. Il trasferimento segue alla diffusione degli incartamenti del “caso Saguto” al vaglio dell’inchiesta del Consiglio Superiore della Magistratura e della Procura Generale della Cassazione. Da quei documenti sono emersi scambievoli favori tra le due alte cariche istituzionali, il Presidente della Sezione misure e prevenzione del Tribunale di Palermo (Saguto) ed il rappresentante del Governo (Cannizzo) sempre insieme, anche in cene, compleanni istituzionali e feste privatissime organizzate a Villa Pajno a Palermo:  la residenza privata del Prefetto, il “luogo simbolo” del sacrificio della vita nel compimento del proprio dovere, quello del Prefetto Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa e della moglie Emanuela Setti Carraro, uccisi trentatrè anni fa. Forse è arrivato il momento di restituire quel “simbolo” ai cittadini onesti di Palermo che, di questi tempi, hanno ancora il coraggio di sperare e di cercare verità e giustizia. Rendetela fruibile, apritela ai giovani e ai bambini quella villa, perché si cominci davvero a voltare pagina. Ormai è chiaro a tutti: alla legalità, alla verità, al bene comune non servono né palazzi né collane di libri, ma semplicemente l’ONESTA’, insieme all’Etica e al Senso del Dovere nello svolgimento delle proprie funzioni…belle parole sino a poco fa, come le olive da coktail, svuotate del contenuto…

Rassegna Stampa

AGGIORNAMENTO. Poco dopo la nota di palazzo Chigi, che parla di «cessazione dalle funzioni» del prefetto, al Viminale arriva una precisazione: sarebbe stata la stessa Cannizzo a chiedere di andar via. La vicenda ruota attorno a presunti illeciti nella gestione degli incarichi assegnati agli amministratori giudiziari dei beni sequestrati alla mafia. I pm di Caltanissetta, che decidono di vederci chiaro, scoprono un sistema che poggiava su uno scambio di favori: al centro Saguto…Leggi tutto http://palermo.gds.it/ 6 novembre 2015

Scandalo beni confiscati, trasferimento per il prefetto Francesca Cannizzo

http://www.palermotoday.it 6 novembre 2015

Palermo perde il suo prefetto, Francesca Cannizzo, perchè “destinato ad altro incarico”. La comunicazione ufficiale è arrivata nel tardo pomeriggio in una nota diffusa da Palazzo Chigi. Il provvedimento non era stato inserito nell’ordine del giorno del vertice, ma è stato comunicato al termine del Consiglio dei ministri. Una decisione che per molti era nell’aria, perchè il nome del prefetto compare più volte nelle intercettazioni dell’inchiesta sulla gestione dei beni confiscati che ha travolto il giudice Silvana Saguto indagata per corruzione aggravata, induzione alla concussione, abuso d’ufficio. Leggi tutto

LEGGI ANCHE: Cene prelibate a costo zero e favori, nuovi guai per il giudice Saguto

M5s: “Rimuovere anche il prefetto”

Saguto, il trolley coi soldi l’architetto….

Saguto spunta la spesa dagli Sgroi

Saguto, trasferita anche l’amica Prefettoultima modifica: 2015-11-06T20:57:42+01:00da aldo251246
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in "Amministrazioni allegre", "In che mani è la Giustizia?!!", RASSEGNA STAMPA, STORIE VERE, ultimissime. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento