Ustica-Hotel San Bartolomeo Caso giudiziario-documenti causa contro Comune +2

Notifica appello contro sentenza di primo grado n.1272/2014 querela di falso in via principale

1) Notifica appello contro sentenza di primo grado n.1272/2014 querela di falso in via principale

La causa civile per querela di falso in via principale n. 1788/2014 R.G.N.R., parte attrice Baldassare Bonura contro il Comune di Ustica, il sig. geom Compagno Salvatore e il sig. Ailara Vito (contumace) è pendente presso la Corte di Appello di Palermo per l’annullamento/la riforma della sentenza n. 1272/2014 di primo grado.

Rendo pubblici i seguenti documenti di parte attrice il sottoscritto Baldassare Bonura:

Documento 1) Notifica di Appello alla sentenza 1272/2014 (del procedimento in Appello di cui sopra). Il procedimento civile n. 1788/2014 R.G.N.R., contro il Comune di Ustica, il sig. geom Compagno S. e il sig. Ailara V. (contumace) pende in Appello: e’ stato rinviato prima per ricusazione di due giudici di cui uno Presidente del Collegio giudicante e ancora prima Presidente della Sezione fallimentare che firmo’ gli atti di chiusura del fallimento del sottoscritto (2012), fatti vertenti tutti sulla stessa materia; poi per le trattative incorse con il sindaco pro tempore Salvatore Militello e i legali delle parti in causa, come verbalizzato in udienza dai giudici del Collegio; infine per udienza per il rinvio delle conclusioni visto che “le trattative per il bonario componimento della controversia ” non hanno avuto esito positivo.

Querela d Falso rinvio per trattative udienza del 19 settembre 2018

Querela d Falso rinvio per trattative udienza del 19 settembre 2018

Pagine da Querela di Falso rinvio per trattative 19 settembre 2018 pag 2

 

Documento 2) Copia Deliberazione CONSIGLIO COMUNALE DI USTICA del 21 settembre 1981 Prot. 109 (seduta segreta ai sensi dell’art. 182 O.R.EE.LL.): “Oggetto riassunzione sig. geom. Salvatore Compagno (all’Ufficio tecnico a seguito di sospensione 15 marzo 1980) e richiesta accertamento al sindaco pro tempore Ailara Vito”;  fonte: fascicolo difesa penale del sottoscritto nel procedimento per calunnia contro il sig. Compagno da cui il sottoscritto, insieme ai propri fratelli, e’ stato assolto “perche’ il fatto non costituisce reato”: sentenza penale di assoluzione n.2326/1993 emessa, in riforma della sentenza del 1989, dalla I^ Sez. della Corte d’Appello del Distretto di Palermo Giudice Giuseppe Rizzo nq. di Presidente del Collegio giudicante – Consiglieri i Giudici: Giuseppe Nobile e Tommaso Virga – Pm Sostituto Procuratore generale della Repubblica D.ssa A.M. Leone. (Documento sottoposto ad Autorita’ Giudiziaria per l’accertamento della verita’ processuale che ha acclarato l’innocenza dei fratelli Bonura)

3) Protocollo n. 1180/1981 del provvedimento immediatamente esecutivo disposto dall’allora Sindaco Filippo Vassallo per la sospensione dell’allora tecnico Sig. geom. Compagno.

Protocollo sospensione tecnico Compagno Salvatore 15 marzo 1981

3) Protocollo sospensione tecnico Compagno Salvatore 15 marzo 1981

Riassunzione Compagno Consiglio settembre 1981

2) Riassunzione Compagno Consiglio Comunale 21 settembre 1981

 

Pagine da Delibera Consiglio Comunale 27 settembre 1981

 

4) La delibera di Consiglio Comunale del 21 settembre 1981, corredata del verbale di sospensione 1980, dimostra che il geom. Compagno era stato sospeso dall’ufficio tecnico nello stesso giorno, 15 marzo 1980, in cui egli dichiaro’, un anno dopo nel 1981, di “avere fatto una relazione su un sopralluogo dell’1 marzo 1980 e che i lavori edilizi non erano iniziati” nel cantiere Bonura (e in realta’ i lavori non dovevano iniziare per legge perche’ il Nulla Osta del Genio Civile secondo L. 64/1974 fu rilasciato al sottoscritto  in data 1 ottobre 1980 e trasmesso al Comune; vedi sotto il frontespizio del progetto Hotel San Bartolomeo vidimato con rilascio del Nulla Osta del Genio Civile di Palermo ex art. 18 della legge antisismica n.64/1974).

foto Rilascio art. 18 autorizzazione inizio lavori uff Genio civile_Pagina_2

Sulla suddetta relazione (di cui il sottoscritto detiene copia originale prodotta in atti processuali), di cui il Comune di Ustica al TAR non produsse copia quando gli fu richiesta dal giudice…,  si sarebbe basata l’ordinanza di demolizione emessa dall’allora sindaco Ailara contro l’albergo San Bartolomeo (come sono uscite certe sentenze amministrative…?).

Gravissimo il fatto che pure alcuni Pm (che archiviano) della Procura della Repubblica di Palermo, unitamente ad alcuni Giudici istruttori di Palermo (che sentenziano a favore del Comune), abbiano sostenuto che “non c’e’ modo di dimostrare che il Compagno sia stato sospeso in data 15 marzo 1980…Peccato che, prima della sentenza di primo grado,  nel 2013 dal fascicolo della causa civile per querela di falso siano mancati proprio “certi documenti”, come ha certificato il dirigente della Cancelleria di primo grado allora competente, e come denunciato ai CC “per manomissione del fascicolo di parte attrice”, come da documentazione prodotta dal sottoscritto in atti di Appello per querela di falso contro il Comune+2 .

Seguono altri documenti…

Ustica Polizia Municipale

Documento della Polizia Municipale di Ustica prot. n. 4528 del 27 agosto 2007, documento estratto dall’indagine difensiva in favore di Baldassare Bonura nel proc. pen. n. 10982/2006 contro A.V. + altri archiviato dalla Procura della Repubblica di Palermo: “non esistono agli atti in possesso di quest’Ufficio verbali di abuso edilizio trasmessi ad Autorita’ Giudiziaria”.

 

 

 

 

 

 

 

 

Ustica-Hotel San Bartolomeo Caso giudiziario-documenti causa contro Comune +2ultima modifica: 2019-01-19T17:36:47+01:00da aldo251246
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in comunicati, Hotel San Bartolomeo, Hotel San Bartolomeo. Caso giudiziario e documenti, riceviamo e pubblichiamo, STORIE VERE, ultimissime, Ustica. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento